WHO I AM / CHI SONO

lexica_chi_sono

Mi chiamo Odette Russo, sono laureata in lingue all’università di Messina, ho perfezionato il mio percorso di studi con esperienze all’estero, in particolare in Inghilterra (Technical College, London, Pestalozzi Village, Hastings) e in Germania (Università Friedrich-Alexander, Monaco).

Ho conseguito master e frequentato corsi di formazione per insegnanti. Da 10 anni insegno inglese e tedesco a Roma a studenti di scuole medie e superiori e seguo anche gli adulti nelle lezioni private.

 Nei ragazzi oggi non vedo molto coinvolgimento o interesse per lo studio delle lingue, cosa che invece in me è nata già dall’età di 11 anni, quando ascoltavo le canzoni di Madonna e dei Duran Duran e avevo una gran voglia di capirne il significato.

Questo mi ha dato un forte stimolo ad approfondirne lo studio. Già in quegli anni della mia adolescenza l’inglese era ormai diventata la lingua di comunicazione a livello internazionale e quindi era davvero importante impararlo come si deve. Questa mia passione è proseguita al punto da scegliere l’indirizzo linguistico all’università, per poi diventare insegnante.

 In questi anni di professione mi sono resa conto che l’educazione scolastica non basta. Il sistema scolastico e il metodo utilizzato per l’apprendimento delle lingue non sono efficaci e stimolanti e questo non aiuta a dare la giusta motivazione agli studenti.

 Il desiderio di trasmettere l’interesse per le lingue e le culture straniere, mi ha dato buone energie per cercare nuovi metodi didattici più moderni e stimolanti grazie all’uso di internet.

ATTENZIONE:
Oltre 30 milioni d’italiani usano internet ma non ne sanno sfruttare appieno le potenzialità. Attraverso internet e questo blog posso estendere la voglia di imparare a tutti. Spero che le mie idee vi coinvolgano e vi aiutino ad imparare divertendovi.

Odette Russo

Non esitate a contattarmi se ne avete bisogno d'imparare le lingue straniere.
Inglese e Tedesco

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

captcha
Scrivi qui il codice di sopra